Esami Diagnostici

    Visita Proctologica

    There are no translations available.


    LA PROCTOLOGIA

    E' una branca specialistica della medicina che si occupa delle malattie dell'ano e del retto e delle zone perineali e perianali nonchè alcune patologie che creano problemi nella defecazione ( stipsi cronica, incontinenza fecale, sanguinamento dalle feci).
    Il fine della proctologia è formulare una diagnosi precisa attraverso l'attenta valutazione dei sintomi e mediante eventuali esami specifici.
    Dopo la visita il medico proctologo propone la terapia più adatta al trattamento dei sintomi e delle patologie riscontrate oppure propone altri tipi di trattamento come l'eventuale intervento chirurgico.
    Il più delle volte il proctologo esegue lui stesso l'intervento di chirurgia colo-rettale la quale è una branca molto specifica della Chirurgia Generale.


    SINTOMI PER CUI OCCORRE EFFETTUARE LA VISITA PROCTOLOGICA

    - dolore nella zona anale o perineale - dolori e anomalie della defecazione - sanguinamenti e/o pruriti.

    Questi sintomi raramente sono provocati da problemi a livello neoplastico e inoltre causano dei sintomi il più delle volte sopportabili. Per questo motivo i pazienti spesso tendono a trascurare l'urgenza di una visita proctologica tollerando per lungo tempo i fastidi di queste malattie.
    Tale atteggiamento a volte può portare ad una esacerbazione della patologia pertanto si consiglia di dare la giusta importanza ai sintomi recandosi il prima possibile dal proprio proctologo/medico di fiducia.
    Occorre comunque rimanere tranquilli in quanto il più delle volte tale sintomi sono causati da una patologia anale benigna ( emorroidi, ragadi, ascessi anali e perianali, fistole, etc.)


    IN COSA CONSISTE LA VISITA PROCTOLOGICA

    La visita proctologica è un esame veloce e indolore che si svolge dentro un semplice ambulatorio/studio medico. Come preparazione alla visita e' consigliabile un lavaggio del retto per espellere i residui di feci e consentire la visione della parete interna . E' consigliato quindi eseguire un clistere di 200 cc 2 o 3 ore prima della visita.

    La visita consiste in:
    Colloquio - Esplorazione Ano-Rettale, visiva e digitale - Esami specifici  -  Diagnosi

    Il colloquio (anamnesi) consiste nel raccontare al medico la propria storia in termini di patologie ereditarie (diabete, familiarità per malattie neoplastiche, infiammatorie, allergie/intolleranze etc.).
    Inoltre il paziente dovrà elencare tutte le precedenti malattie o eventuali interventi nonchè illustrare i sintomi che lo hanno portato a richiedere la visita.

    Se precedentemente sono stati fatti eventuali accertamenti, esami specifici o referti di altre visite, occorre munirsi di tutta la documentazione e porla all'attenzione del medico in modo da avere un quadro completo ed esaustivo. Il medico chiederà precisazioni sulle abitudini di vita del paziente (alimentari e stile di vita).

    Durante la VISITA verrà osservata la regione ano-perineale, si eseguirà poi la palpazione dei tessuti perineali e l'esplorazione digitale del retto cioè, delicatamente verrà inserito un dito nell’ano precedentemente lubrificato.Se tale manovra dovesse risultare minimamente dolorosa l’esame verrà interrotto.
    Il paziente viene steso sul lettino in posizione laterale sinistra a gambe flesse (posizione fetale). Alcuni proctologi usano la posizione in ginocchio , altri ancora la posizione ginecologica.
    Al termine della visita il medico elabora una Diagnosi e prescrive un adeguata terapia.

    Se l'esame rettale non dovesse risultare sufficiente all'elaborazione di una corretta diagnosi è possibile effettuare degli esami specifici:

    LA RETTOSCOPIA E L'ANOSCOPIA

    Tale esame permette di osservare l'aspetto delle pareti interne del retto e del canale anale.
    Avviene l’introduzione di un piccolo cilindro di plastica trasparente monouso detto anoscopio o proctoscopio che permette la visione del canale ano-rettale.
    Poichè  il diametro di questo strumento è molto ridotto l'esame risulta totalmente indolore.

    La semplice valutazione proctologica e la rettoscopia nella maggioranza dei casi sono sufficienti per fare una corretta diagnosi. Nel caso non ci siano ancora elementi sufficienti il medico può prescrivere altri esami come:

    • COLONSCOPIA - ECOGRAFIA TRANS ANALE - STUDIO DEL TRANSITO INTESTINALE
    • MANOMETRIA ANORETTALE - DEFECOGRAFIA - RISONANZA MAGNETICA
     

    informazioni utili

    Riceve su appuntamento presso le seguenti strutture:

    P.zza Don Giovanni Bosco n.5
    Villa Pigna, 63084 Folignano (AP)
    tel. 329/6188510

    Centro Medico S.Tommaso
    Via Colombo 4, 63030 Stella di Monsampolo (AP)
    tel. 0735/703434

    Casa di Cura Villa Verde
    P.zzle Kennedy 2, 63900 Fermo (FM)
    tel. 0734/227745

    Medical San Marco
    Via Industria 2, 63900 Fermo (FM)
    tel. 0734/274117

    Centro Medico Polispecialistico Salute & Benessere
    Via S.Giovanni Scafa 7 P.to D'Ascoli 63074, S.Benedetto del Tr. (AP)
    tel. 0735/566302